Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 18.16 del 14 Novembre 2019

Paura e minacce nei vicoli, ma i cittadini non ci stanno più: «Serve un presidio, abbiamo paura»

Urgono provvedimenti
Paura e minacce nei vicoli, ma i cittadini non ci stanno più: «Serve un presidio, abbiamo paura»

Centro - La pazienza è molta, ma a un certo punto finisce: spacciatori, tossici, ubriachi e malviventi rendono la vita impossibile a cittadini e turisti del centro storico, che ora hanno deciso di dire "basta". Per questa ragione, un esposto firmato da 30 persone tra residenti, commercianti e albergatori della zona compresa tra piazza delle Vigne e via San Luca è stato depositato nei giorni scorsi sulla scrivania del Sindaco di Genova Marco Bucci

La lettera - Nessuno dei firmatari dell'esposto vorrebbe andar via dal centro storico, ma a questo punto la paura è tanta. Per queste ragioni, all'interno della lettere la richiesta che viene fatta è chiara: che venga attivato al più presto un presidio nei vicoli del centro storico. «Un presidio dinamico sarebbe più efficace di uno fisso, dal momento che in questo secondo caso la pattuglia - in base all'ordine che le viene impartito - non può spostarsi nei vicoli limitrofi» spiega l'Assessore comunale alla Sicurezza Stefano Garassino a Primocanale, che conclude rassicurando i cittadini: «Questo va nella direzione che abbiamo intrapreso insieme al comandante di Polizia locale di aumentare il numero di agenti nel centro storico».

Giovedì 16 maggio 2019 alle 14:45:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News