Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 22.15 del 26 Giugno 2019

Comizio di CasaPound, Bucci: «Se negassi lo spazio sarebbe come tornare a prima del '45»

Dopo le proteste
Comizio di CasaPound, Bucci: «Se negassi lo spazio sarebbe come tornare a prima del ´45»

Genova - La polemica che ieri ha infiammato la Sala Rossa continua a far parlare. Lo scorso 15 maggio è stata negata la possibilità di organizzare una festa in piazza Caricamento, mentre venerdì scorso il Largo XII Ottobre si è tenuto l'incontro di Fratelli d'Italia, a cui ha preso parte anche la leader nazionale del partito Giorgia Meloni. Alle 18 di domani, invece, sarà la volta di CasaPound, a cui il Comune ha concesso lo spazio per il comizio in piazza Marsala (la quale rientra tra le 19 piazze previste dal regolamento comunale per le iniziative elettorali).

La questione - Ieri a margine del Consiglio comunale il Sindaco di Genova Marco Bucci ha precisato - rispondendo alle proteste sollevate sia da Anpi che da vari partiti e sindacati - che in un'occasione come questa sussistono «tre livelli di competenza: quella del Sindaco consiste nell'autorizzare i luoghi dove si svolgono i comizi in campagna elettorale, quella della Prefettura e del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica deve valutare che le iniziative avvengano in sicurezza e quella di chi può denunciare un partito come illegale». In questo frangente, dunque, Bucci in qualità di Sindaco risulta avere competenze solo per quel che concerne il primo livello, mentre per il momento pare non poter nulla riguardo il secondo e il terzo: «Io non posso negare lo spazio ad alcun partito a meno che questo non sia reputato illegale dalla Legge» spiega infatti il primo cittadino, «perché altrimenti finiremmo come prima del '45». Oggi, comunque, si riunirà in Prefettura il Comitato per l'ordine e le sicurezza pubblica: in base a cosa verrà deciso in quella sede, sarà possibile stabilire se la liceità o meno del comizio, ma è chiaro che se l'organizzazione non dovesse essere ritenuta illegale «il comizio si deve fare» conclude Bucci. «Si tratta di un partito, e se nessuno mi dice che è illegale o il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica stabilisce che il rischio è troppo alto, io non posso fare nulla».

Comizio confermato - Il comizio di CasaPound - in programma alle 18 di domani in piazza Marsala - è stato confermato: come già preannunciato ieri da Bucci, il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica ha preferito non porre divieti campagna elettorale di una lista regolarmente candidata alle europee. In concomitanza, però, è stato organizzato in piazza Corvetto un presidio antifascista, che - contrariamente, suo malgrado, agli attivisti di CasaPound - sembra porterà in piazza un cospicuo numero di persone.

Mercoledì 22 maggio 2019 alle 12:00:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News