Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 15.00 del 23 Ottobre 2019

Crea una serra artigianale e ci coltiva marijuana: 41enne genovese finisce nei guai | Video

Crea una serra artigianale e ci coltiva marijuana: 41enne genovese finisce nei guai<span class=´linkFotoA1Articolo´> | <a href=´/videogallery/scoperta-piantagione-di-marijuana-un-denunciato-2289.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Video</a></span>

Genova - Ieri pomeriggio gli agenti del reparto Sicurezza Urbana della Polizia Locale genovese hanno scoperto nell’entroterra della città una coltivazione di canapa indiana, situata in una zona raggiungibile solo a piedi o in motociclo, a circa 800 metri dalla strada carrabile. Una volta avvicinatisi a quella che fin da subito è parsa essere una serra artigianale, gli agenti hanno subito sentito il caratteristico odore della pianta.

La serra - Una volta entrati, gli agenti hanno subito avuto modo di vedere tre piante a diversi stati di crescita: la prima molto grande (2,5 metri di altezza), mentre le altre due ancora in crescita (circa 1,70 metri la prima e 60 cm la seconda). Dopo una perquisizione più approfondita è altresì emerso che - all'interno di un capanno - erano stati messi a seccare ben 6 mazzi appesi, mentre in casa erano presenti, oltre a un bilancino di precisione, altre infiorescenze pronte per il consumo. Il responsabile di questa organizzata coltivazione illecita è un 41enne italiano, che pare abbia allestito questa particolare serra usufruendo di un terreno privato sito presso la sua dimora. Tra le tre piante coltivate - come si diceva poc'anzi, tutte a diversi stadi di maturazione - la terza è risultata essere una talea della prima, e doveva garantire una fornitura costante.
L'uomo è stato denunciato a piede libero a sensi dell’articolo 75 comma 1 del Testo unico sugli stupefacenti, al cui interno si può leggere testualmente: "Chiunque, senza l'autorizzazione coltiva, produce, fabbrica, estrae, raffina, vende, offre o mette in vendita, cede, distribuisce, commercia, trasporta, procura ad altri, invia, passa o spedisce in transito, consegna per qualunque scopo sostanze stupefacenti o psicotrope è punito con la reclusione da sei a venti anni e con la multa da euro 26.000 a euro 260.000". Tutta la canapa indiana, invece, è stata sequestrata.

Mercoledì 11 settembre 2019 alle 12:00:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Video

11/09/2019 - Scoperta piantagione di marijuana, un denunciato



Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News