Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 13.30 del 14 Ottobre 2019

Taekwondo, due bronzi per Magdalena Greco all'Austria Open

Taekwondo, due bronzi per Magdalena Greco all´Austria Open

Genova - Magdalena Greco non si ferma più: dopo il titolo di campionessa italiana e le due medaglie di bronzo conquistate all'ultimo campionato europeo under 15 ad Antalya (Turchia), la giovane stella della Scuola Genova è salita sul terzo gradino del podio anche al prestigioso Austria Open di Vienna, una delle competizioni più importanti a livello internazionale. Magda, come ama farsi chiamare, è nata nel 2005 a Chiavari da papà italiano e mamma americana e proprio negli USA si è avvicinata al taekwondo, disciplina che ha perfezionato una volta trasferitasi in Italia dove si allena alla corte del Maestro Fugazza. A Vienna ha partecipato nelle specialità forme (dimostrazioni tecniche che simulano un combattimento contro più avversari immaginari) e freestyle (specialità che unisce alla marzialità del taekwondo figure prese dalla ginnastica eseguite a tempo di musica), ottenendo in entrambi i casi la medaglia di bronzo. "Sono felicissima, questo è senza dubbio il mio anno più bello da quando pratico taekwondo" commenta la Greco, accompagnata anche in Austria dall'inseparabile mamma Michelle "Ho dovuto competere con atlete che non avevo mai affrontato prima, ragazze fortissime come la russa campionessa del mondo in carica di freestyle. All'inizio mi tremavano le gambe, poi mi sono fatta coraggio e sono salita sul tatami determinata a mostrare tutto il mio valore e posso dire di esserci riuscita. Nelle forme, poi, ho affrontato una categoria molto difficile, composta da 26 avversarie, anche in questo caso essere arrivata terza al debutto in questa gara è per me come un vittoria". Finita la stagione agonistica, la Greco non abbandonerà gli allenamenti

«Ho intenzione di allenarmi anche in estate, senza dimenticare ovviamente svago e divertimento. Il 26 settembre guiderò la selezione ligure al Trofeo Coni a Isola di Capo Rizzuto, un appuntamento che segnerà l'inizio della nuova stagione agonistica e dove punto alla medaglia d'oro, per inseguire il mio sogno di vestire ancora la maglia della nazionale Italiana in una grande competizione internazionale».

Mercoledì 26 giugno 2019 alle 11:00:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News