Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 12.35 del 22 Novembre 2019

Aumentano le richieste di prestito nel 2018: bene anche la Liguria

Aumentano le richieste di prestito nel 2018: bene anche la Liguria

- Il 2018 non è stato un anno facile, specialmente se si considerano alcuni dei mercati più importanti del nostro Paese, eppure, sono in ogni caso stati segnalati molti segnali positivi in alcuni settori, tra cui spicca in particolare quello dei prestiti. Lo sostengono i dati raccolti dal CRIF, secondo cui il 2018 ha portato ad una crescita generale del comparto pari al +5%, rispetto ai dodici mesi precedenti. Il report ha sottolineato inoltre uno sviluppo netto soprattutto per quanto riguarda i prestiti personali (+3,5%) e, in particolare, fra le regioni più attive in tal senso si è trovata anche la Liguria, ove l’unica città in controtendenza pare essere Savona con un calo dei prestiti pari al -5,2% nel 2018.

Mercato prestiti: i dati relativi alla Liguria
Se da un lato Savona registra dati negativi, dall’altro sono molte le province liguri ad aver chiuso lo scorso anno in attivo. Nel settore dei prestiti, infatti, spiccano ad esempio Imperia e Genova: la prima per aver segnato una crescita pari al +5,9%, mentre la seconda, seppur in costante ascesa, sembra essersi fermata a un +0,2%. Se diamo invece un più vasto sguardo alla Regione, mutui e surroghe sono cresciuti in totale del +1,4%, mentre dal punto di vista degli importi medi questa volta è proprio Savona a capeggiare a classifica ligure, con un importo medio pari a 135mila euro, seguita da Imperia con una media che arriva a toccare i 129mila euro. Chiude il podio La Spezia, con i suoi 116.500 euro, seguita da Genova con un importo leggermente più basso (116mila euro).

Per cosa spendono gli italiani?
Crescono soprattutto i prestiti finalizzati per l’acquisto di automobili, tra cui spicca in particolare la Liguria con il suo +9,8%, seconda solo al Trentino Alto Adige (+17,8%). Sono infatti sempre più numerosi gli italiani che chiedono un prestito per comprare un’auto usata, anche avvalendosi di piattaforme online come Younited Credit: trattandosi di portali telematici, esempi come questo permettono agli italiani di abbattere i costi della rata e ottenere il preventivo in massimo un giorno.

L’unica regione che ha fatto male in termini di prestiti per l’acquisto di automobili è la Sardegna, con un calo del -11,3%. Rimanendo nell’ambito dei prestiti finalizzati, gli italiani hanno richiesto spesso un finanziamento anche in settori come arredo, elettrodomestici, viaggi, palestra e spese mediche. In tal senso la Liguria è cresciuta con una percentuale del +2,9%, con Imperia che ha addirittura raggiunto quota +7,9%. Bene anche la situazione dei prestiti personali, in crescita in Liguria del +9,9%: una quota di poco superiore alle medie nazionali (+9,1%).

La ripresa di un comparto importante come quello dei prestiti sembrerebbe dunque lasciar ben sperare in timidi segnali positivi per la crescita nazionale e per regioni come la Liguria.

Venerdì 22 febbraio 2019 alle 09:20:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News