Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 13.00 del 21 Ottobre 2019

Demolizione, il premier Conte in visita al cantiere: «È riscatto di tutto il paese» | Foto

Bucci e Toti in coro: «Genova può guardare al futuro con ottimismo»

cantiere per la demolizione
Demolizione, il premier Conte in visita al cantiere: «È riscatto di tutto il paese»<span class=´linkFotoA1Articolo´> | <a href=´/fotogallery/istituzioni-al-cantiere-di-ponte-morandi-674_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Foto</a></span>

Val Polcevera - «La demolizione del ponte è un momento importante, è il riscatto di Genova, della Liguria e di tutto il paese intero»: lo ha dichiarato il presidente del consiglio Giuseppe Conte presente al cantiere per la demolizione del viadotto Morandi insieme al commissario per la ricostruzione e sindaco di Genova Marco Bucci, il presidente della Regione Giovanni Toti, il viceministro Edoardo Rixi e il ministro alle Infrastrutture Danilo Toninelli. Il premier ha poi aggiunto: «Scandiamo il primo passaggio di un percorso che speriamo sia breve. Quello che possiamo confidare è di avere il ponte pronto entro fine 2019 mentre l’inaugurazione sarà prevista nel 2020, l’importante è che i lavori procedano spediti».

Fondi - «Sono molto contento della vicinanza del governo, in questo modo continuiamo a collaborare e diamo un segnale che in Italia le cose si possono fare bene e nei tempi giusti – ha proseguito Bucci - sono soddisfatto anche dello stanziamento delle prime tranche di soldi per la ricostruzione dal Mef».

Ricostruzione - Il presidente Toti ha parlato dei tempi: «Saranno giorni importanti fino a quando il ponte sarà completamente ricostruito, ma direi che questa è la dimostrazione che Genova può guardare al futuro con ottimismo. E' una giornata dal valore simbolico - ha proseguito - perché per la prima volta vediamo una parte di ponte muoversi, cambiando lo skyline drammatico che ci accompagna dal 14 agosto. L'importante è che si vada avanti e si rispettino i tempi - ha concluso Toti - ma le imprese che lavorano sono imprese serie quindi ci sono tutte le condizioni per essere ottimisti».

Venerdì 8 febbraio 2019 alle 12:00:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fotogallery


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News